sabato 14 ottobre 2006

ciao papà!

So che alcuni di voi che leggete avete seguito la vicenda di salute di papà....ebbene, oggi, dopo quasi un mese scrivo per dirvi che è tornato a casa sua: non abitiamo vicinissimi, ho un'ora di auto o poco più da fare per andarlo a trovare, sono contenta che tutto sia andato bene e che si sia ripreso, come già ho avuto modo di dirvi, ma allora cos'è questa malinconia che ora mentre scrivo mi fa scendere una lacrima ? Perchè questo senso di vuoto, ora che so che sta bene, è tornato perfettamente autonomo...dovrei ridere, essere felice no?!


Forse perchè averlo qui con me, era un pò come tornare bambini, avere il papà vicino, con i suoi ricordi, i suoi racconti ...a volte fa piacere ascoltarlo ...altre fa male : quando parla della mamma o di me piccola mi si stringe il cuore...a lui piace parlare della mamma, a me non è che non piaccia ma mi fa stare male, mi prende una nostalgia, sento un vuoto dentro che non sopporto: il sapere che non c'è più fa sempre male, io ci ho sofferto molto, troppo, il vuoto che mi lasciò mi aveva portato ad un periodo di depressione molto forte, molto brutto.....quindi tornando a papà, perchè ho questo 'magone'....è andato via, d'accordo , ma a casa sua, sta bene...perchè sono così triste?!


Ciao papà, sei appena tornato a casa e già mi manchi tanto!


8 commenti :

  1. Cara Fiore questa malinconia che senti è segno che gli vuoi tanto bene, goditelo più che puoi! Ti fa molto onore tutto quello che hai scritto, dove si scorge la dolcezza e la belleza del tuo animo, ringrazio il Signore perchè esistono persone come te!

    Grazie per essere passata, un caro abbraccio e buona Domenica.

    RispondiElimina
  2. non c'è un mistero per il tuo magone : la sua causa è palese. La presenza di tuo padre a casa tua ti dava una doppia gioia : quella di curarlo amorevolmente e quella di sentirlo più vicino a te.

    La quotidianità tra persone di famiglia è bellissima, ma non può durare : lui è tornato a casa sua , alle sue abitudini , alla sua vita e tu alla tua.

    Un'ora di macchina si può fare facilmente

    quindi asciuga quella lacrima e sii felice : se tuo padre riesce a vivere da solo vuol dire che è tornato in perfetta forma

    ok?

    ciao

    RispondiElimina
  3. e' normale sia cosi ,e' normale ed e' anche bellissimo perche' dimostra quanto bene e quanto amore provi per lui,non essere triste e pensa che se oggi sta bene e' merito dello splendido amore con cui lo hai curato e vallo a trovare ogni volta che vuoi anche se devi fare un po di strada,io il mio papi' lo vado a trovare tutti giorni e devo arrivare fin lassu' in cielo anche se lui mi aiuta perche' arriva prima al cuore.un bacione grosso e sorridi sempre ok !!ciaoo!!approposito ho appena ricevuto la mail che la mia berta e' stata operata d'urgenza ,un tumore alla milza,il 90 % e' stato asportato ma il restante non ce piu niente da fare e gli rimangono dai 3 hai 6 mesi di vita,mi dispiace tantissimo povera cucciolona.

    RispondiElimina
  4. grazie amici, le vs. parole mi hanno commosso...era un momento di sfogo, lo apete che poi :-) sempre!

    e poi c'è il telefono!!!! ci siamo già sentiti ieri sera e stamattina :-)


    Man 73 x Berta ho aggiornato situazione su blog ok animali: è un caso urgente ed invito chi legge anche qui ad interessarsi a lei se puo'! è una cagnolona dolcissima ammalata soprattutto d'amore!

    RispondiElimina
  5. è normale che tu provi questi sentimenti che possono sembrare contrastanti, tuo papà sta bene adesso, ma tu vorresti averlo con te e ora ti ci vorrà un pò per riabituarti alla sua lontananza.

    Sono davvero contenta che tuo papà si sia rimesso del tutto e ti auguro di passare una domenica serena e felice!!

    bacioni ^.^

    RispondiElimina
  6. anch'io ho la nostalgia di tante persone care della mia famiglia che non ci sono più. Nei miei ricordi dell'infanzia ci sono tutti...sento ancora le loro voci, il loro calore.Tu sei così cara quando parli del tuo papà, che smuovi nella mia mente tanti ricordi bagnati da un lacrima.Ti auguro di goderti il papà tuo...lo meriti...ciao ivan...a presto gli indovinelli...preparati

    RispondiElimina
  7. quando parli del senso di vuoti mi viene in mente quando andai a vivere da sola parecchio tempo fa. Da sola stavo benone, era stata una mia scelta (forse una delle più azzeccate!) ma i miei mi mancavano. Quando mi venivano a trovare e poi se ne andavano mi assaliva la tristezza, come se si strappasse una parte di me...e forse era così. Loro, come tu hai detto, sono le nostre radici. Vorremmo sempre essere con loro come quando eravamo bambini.. come quando loro erano il nostro mondo e ci proteggevano da ogni cosa ( o almeno lo credevamo) ma purtroppo o per fortuna cresciamo e con il tempo i ruoli cambiano lasciando uno strano amaro in bocca...

    spero la tristezza se ne sia andata. Sono contenta che il tuo papà stia meglio.

    Grazie per essere passata da me e complimenti per questo blog.. Per essere una principiante.. cappero che bella grafica!!! per me fantascienza :-)

    Un abbraccio

    kat

    RispondiElimina
  8. E' normale che tu senta questo magone, gli vuoi bene!!!

    RispondiElimina

♥ BENVENUTI NEL MIO BLOG ♥
Un semplice saluto sarà sempre gradito !
Risponderò a tutti tramite mail (tempo permettendo) a meno che voi siate "no reply blogger"
Per restare aggiornati sui miei nuovi post iscriviti anche tu per email nel gadget in alto/colonna!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...