Se non sei social non esisti ?





Carissimi  devo dire che sono rimasta piacevolmente sorpresa nel leggere le vostre risposte al post di martedì scorso "Perchè un blog?" : trovo molto simili le vostre argomentazioni col mio pensiero. 


Alla luce di questo interessante dibattito scaturito, vorrei oggi proporre un altro spunto di riflessione per sapere cosa ne pensate riguardo al fatto dell' apparire a tutti i costi attraverso i social, sia con l'uso di foto che di video. 
Il mio pensiero è che avanti di questo passo sinceramente non so dove si andrà a finire....come vi confidai martedì scorso non sono su Facebook, ma  a volte quando in trasmissione si parla anche di fatti di cronaca si nomina sempre questo social. Mi è capitato a volte di guardare in tv la trasmissione "Chi l ha visto" e subito appaiono foto o video della persona in questione naturalmente tratte dal suo profilo F.B. 
Allora io mi chiedo: "ma se non sei con nome e cognome su Facebook o Instagram non esisti? Non sei nessuno?"  
Io sono su Instagram come @semplicementefiore ; qui nel mondo blog, lo sapete tutti, sono Fioredicollina o Fiore: del resto mi chiamano così anche nella vita reale, dato che è il diminutivo del mio nome di battesimo. 
Non metto il mio nome e cognome, non perchè abbia qualcosa da nascondere, ma proprio perchè in un qualche modo voglio tutelare la mia privacy e quella di chi mi è vicino. E qui si torna al pensiero iniziale: persone che vogliono a tutti i costi apparire con tanto di nome e cognome per fare sapere agli altri ogni momento della loro giornata... da cosa mangiano al mattino, a pranzo, a cena, cosa indossano, come si truccano, video di serate con amici, luoghi di vacanza in cui documentano anche il particolare della stanza con stories ad ogni ora per la serie "guarda come mi diverto"
Arriviamo poi ai fatti di cronaca che vediamo nelle varie trasmissioni tv: ci mostrano video di inaudite violenze filmate e condivise e questa è la cosa che più mi fa stare male. 
Soprattutto per i più giovani che esempio si sta dando? Che se non sei social non sei nessuno? Che il divertimento sta nel filmare atti di violenza, di bullismo perchè oramai tutto è scontato, ci si annoia e si vuole trovare qualcosa di più forte da fare vedere? 
Io non ho parole....sinceramente a volte rimpiango i tempi dei primi cellulari....servivano solo per telefonare o scambiare qualche sms....perchè, come ho scritto all'inizio del post, avanti di questo passo non so dove si andrà a finire....

Mi piacerebbe sapere che ne pensate...

Commenti

  1. Hai proprio ragione cara Fiore. Mi domando anche io dove arriveremo di questo passo.
    La cosa che mi sconvolge è che non lo fanno solo i giovani ma anche persone che non sono nate in quest’era digitale. C’è come il desiderio di creare invidia. Credo che spesso siano le persone che hanno una vita vuota e che non li soddisfa che sentano il bisogno di sentirsi “vivi” così. Speriamo che si arrivi al punto in cui ci si renda conto che forse è meglio ridimensionare la cosa.
    Un abbraccio
    Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Maria ci sono persone anche ....mature diciamo...che si mettono in mostra in pose anche non approppriate ....non sono bacchettona ma proprio non capisco il loro narcisismo .

      Elimina
  2. Cara Fiore, trovo giusta la tua riflessione e ti parlo della mia esperienza.
    Io mi sono iscritta a Fb diversi anni fa, quando questo social è nato. Tutti ne parlavano e io volevo capire bene di cosa si trattava. Per questo mi sono iscritta. Non certo per cercare amici del passato e compagni di scuola. Non ho mai cercato nessuno perchè io credo che, se una persona a te ci teneva realmente, il modo per tenersi in contatto lo avrebbe trovato con un semplice telefono.
    Per i primi anni , con fb , non ci ho fatto niente, visto il funzionamento, ho deciso che non faceva per me. Poi una collega ha scoperto che ero iscritta e mi ha chiesto l'amicizia e via di seguito.
    Ora su Fb ho tanti amici che conosco e che neanche conosco.
    Continuo a pubblicare poco niente perchè non voglio far sapere i fatti miei agli altri e non mi interessa apparire, sono sempre stata una persona riservata e schiva.
    Magari pubblico qualche foto di luoghi che ho visto e commento ciò che pubblicano gli altri.
    Non ho mai pubblicato foto mie o di altre persone per ristetto e tutela.
    Non capisco le persone che ti chiedono l'amicizia, non sanno chi sei, non ti scrivono niente ,
    servi solo per far numero e che senso ha ?
    Ho provato ad iscrivermi ad Instagram, anche qui per vedere come funzionava, sono stata letteralmente bombardata di foto e richieste di amicizia e ho chiuso il profilo quasi subito.
    Poi Instagram si può usare solo dal telefonino e io non ho più neanche spazio sulla memoria per istallare anche Instagram.
    Scrivo bene sul blog, nell'anonimato. Ovviamente non ho nulla da nascondere ma preferisco che non si sappia chi sono veramente proprio per tutelare la mia privacy e , quindi, qui mi trovo bene. Scrivo solo per amicizia. Non mi interessa apparire, mettermi in mostra...non mi è mai interessato.
    Tante persone che scrivono su Fb si dovrebbero vergognare, sia per ciò che scrivono (insulti, parolacce...) , sia per come lo scrivono ( l'acca la mettono dove non ci vuole e dove ci vuole non la mettono, senza accenti, senza doppie... ).
    Credo anche che il cattivo esempio di filmati e foto postati in rete non faccia altro che generare comportamenti negativi di emulazione e ciò è molto pericoloso. E mi fermo qui ...ciao cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Mirty si fa presto a dire o vantarsi di avere mille amici solo perché come tu dici ti hanno chiesto l amicizia che poi è tutta una altra cosa . Grazie x questa tua testimonianza .

      Elimina
  3. Non ho mai voluto mettere nome e cognome da nessuna parte, nemmeno foto. Sul blog ho iniziato come missminias, che sono le gocce che prendo per dormire ☺. Poi ho iniziato a pubblicare foto delle vacanze, perchè avevo iniziato a fare qualche scatto. Sono passata a Fb solo per non lasciare amicizie trovate sul blog. Ma nient'altro... Non do l'amicizia quasi a nessuno, specie chi lavorava con me. Ora sono diventata Ale quasi per tutti, anche se in famiglia sono sempre stata chiamata Sandra. Non conosco Instagram e nemmeno Twitter. Ciao Fiore, buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ale abbiamo in comune le...gocce x dormire! Purtroppo soffro di insonnia. Ringrazio anche te x la tua esperienza qui descritta.

      Elimina
    2. Nooooo.....Fiore, quelle gocce mi hanno rovinato la vita...... danno tanta dipendenza, se puoi sostituirle con altro, è solo un consiglio naturalmente. Ti abbraccio.

      Elimina
    3. Ciao Ale sono dipendente lo ammetto ma almeno dormo...se vuoi scrivimi in privato alla mia email .

      Elimina
  4. Cara Fiore, come la penso riguardo ai social ormai lo sai. Tu mi conosci con il mio nome e cognome. Per quanto riguarda FB. ho già detto la mia la settimana scorsa. Le mie cose personali son mie e non le pubblico ma se un giorno faccio una scampagnata e faccio delle foto, mi piace pubblicarle e condividerle con le persone amiche. Si dicono tante cose di FB. , ma sta anche nel buonsenso nostro accettare le amicizie. Se una persona si intrufola dentro, posso bloccarla e quella persona non potrà più metterci il naso nella mia pagina. Poi come ripeto, il Blog è altra cosa, mi è sempre stato caro.. Con questo ti mando un abbraccio complimentandomi sempre con te che sei carica di idee e molto brava. Mando un saluto anche alle amiche che passano da qui. ciaoooooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È vero Bruna tu ti esponi ma in modo garbato e giusto. Io ti ringrazio che sei passata a commentare questa mia riflessione e contraccambio di cuore il tuo saluto.

      Elimina
  5. che posso rispondere cara Fiore...sono stata una delle prime ad essere su Facebook quando si era in pochissimi, e mi sono disiscritta quasi subito. Non avessi questo lavoro, vorrei un cellulare antidiluviano solo per telefonare o mandare un messaggio essenziale. Quindi molto schiva su questo argomento e condivido perfettamente le tue idee.
    Bacione serale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Nella la tua conclusione è un po' la mia....cellulare sì ma solo con funzione telefonata e sms !!! Che dici? Siamo 'antiche'? Ma cmq ci adeguiamo un po' al passo coi tempi dai...un bacione

      Elimina
  6. Io lo ammetto,passo molto tempo su fb,ma non per postate ogni cosa che faccio.Una volta per parlare di una passione in comune c'era i forum,ora sono spariti anche quelli ma ci sono le pagine fb.Io ne seguo tante di tutti i miei interessi,(cinema,musica,hobby creativi,cani e gatti)e in verità mi piacciono.Ovvio che a tutto c'è un limite e come ogni cosa bisogna "usarlo" con moderazione e non esagerare.Purtroppo per i ragazzini di adesso la vita è solo all'interno di questi social ed è ovvio che così non và bene.
    Per il fatto di mettere nome e cognome all'inizio ero titubante poi comunque alla fine è risultato utile che anche gli altri lo avessero perchè in questo modo ho ritrovato vecchie amiche di scuola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Kilara sai che la tua ultima affermazione cioè ritrovare vecchie compagne di scuola è proprio un mio motivo deterrente? Sono veramente anti social penso perché proprio a me ritrovare gente del passato proprio non ne ho voglia! O che mi trovino appunto....cmq rispetto le vs idee in merito e ringrazio te e tutte coloro che rispondono...scrivo al femminile perché di maschietti qui non se ne vedono ....ahahahah....

      Elimina
  7. A me i social in linea di massima mi piacciono per aggiornarmi velocemente, vedere foto (amo Instagram anche se col profilo del blog non pubblico molto) o (confesso)
    sbirciare qualche pettegolezzo. Dipende dall'uso che se ne fa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì e vero anch io su twitter o instagram piace x qlc pettegolezzo o vedere che dice un personaggio famoso...così risparmio i soldi dei giornali....

      Elimina
  8. Ciao Fiore, io su fb ci sono, e ne faccio un uso molto tranquillo, avendo la passione della fotografia e dei fiori, pubblico quelle. .Ci sono molte cose che non mi piacciono e quando faccio scorrere la pagina vado oltre senza soffermarmi tanto troppa cattiveria e offese. Ho travato anche persone che con il passare del tempo avevamo perso i contatti e mi ha fatto piacere ritrovarli. A volte è anche utile, con il maltempo e il problema dei fiumi e chiusure ponti si imparavano subito le novità.
    Instagram mi scordo di averlo. Comunque è un bene o un male, come dicono in tanti, in base all'uso che la gente ne fa.
    Ciaooo e buonanotte. :)

    Bacioni Magda


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Magda molti offendono o scrivono cattiverie e questo anche a me non piace . Si fa un uso molto diseducativo...noi non ci facciamo caso ma il diretto interessato sì e a volte si sono verificati episodi molto gravi purtroppo!

      Elimina
  9. forse sarò considerata "asociale" ma fondamentalmente a me non importa tanto esistere sui social. io esisto già x le persone che mi conoscono "dal vivo".
    è vero che il blog mi ha fatto conoscere qualcuno in più, disperso fra le varie regioni italiane, ma questo mi basta.
    non capisco la mania di far vedere al resto del mondo dove sei e cosa fai minuto x minuto. bah!
    perchè se sei sui social, devi usarli e fare post più o meno con una certa frequenza. altrimenti perchè ci sei??
    questo è quello che penso in proposito, non so se ho torto o ragione, e accetto commenti positivi o negativi sul mio pensiero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco bene Marta e in parte confermi ciò che ho scritto nel post . Questo è un pubblico dibattito x cui ogni opinione o commento vostro è giustamente rispettato.

      Elimina
  10. Eccomi cara Fiore.
    Due o tre anni fa, non ricordo più, su consiglio di un amico, "ho portato il blog" anche su Facebook e Twitter.
    Ora, per quanto riguarda Facebook, non so se è perché avevo creato una pagina e non un profilo su cui postare o perché sono ignorante o disinteressata a quel social, sta di fatto che il medesimo post che pubblicavo sul blog lo pubblicavo anche su quella piattaforma ma non ho mai dato attenzione ai lettori che mi seguivano e quindi, con un post di scuse, ho detto chiaramente che chi lo desiderava poteva continuare a leggermi sul blog. Non c'è niente da fare Facebook non lo capisco proprio, sebbene sono tutt'ora su quella piattaforma sempre come sinforosa castoro.
    Per quanto riguarda Twitter è andata un po' meglio, perché di tanto in tanto commentavo e riuscivo a seguire i lettori che mi seguivano ma anche lì a lungo andare non ho più postato nulla, parlo sempre di post del blog.
    Per farla in breve, nonostante sinforosa castoro sia ancora su Facebook e Twitter non seguo quei social.
    Per Instagram è un altro discorso.
    Se il Blog per me è una ulteriore occasione di comunicare, Instagram è più che altro una sorta di album di famiglia, ma magari prima o poi toglierò tutto anche lì, chi può dirlo.
    Il fatto di non usare il mio vero nome e cognome, sebbene molti lo conoscano, è per un desiderio di privacy e questo vale assolutamente e soprattutto per le foto mie e dei miei cari, al massimo in rete conoscono i miei piedi e le mie gambe, ah, ah, ah, mentre cerco di fare qualche passettino di danza. Persino su WhatsApp non ho mai condiviso una mia foto o quella dei miei cari, mai. Buon pomeriggio.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fiore.Forse nessuno ha ancora considerato che, per alcuni, i social non sono altro che un mezzo per non essere isolati in un mondo ormai tanto crudele da non consentirti di avere qualcuno con cui parlare o condividere le cose che ti piacciono e i momenti che ti rendono felice. E vero che nella stragrande maggioranza ci sono persone che usano i social per soddisfare il loro bisogno di apparire o criticare e basta, ma pensiamo a quante persone sono sole, senza famiglia e senza amici perchè oggi di te non importa nulla a nessuno! Nemmeno se sei in difficoltà vengono ad aiutarti ,come si faceva una volta quando l'umanità esisteva.
      Per taluni, anche i pensionati perchè la tecnologia oggi raggiunge tutti, quel ciao, quel mi piace e quel commento li rende per un attimo parte del mondo esterno aiutandoli a proseguire nella loro solitudine.
      Io sono iscritta a F.B e Instagram, non per solitudine ( ho una grande famiglia e un gatto
      che riempiono le mie giornate e a volte forse troppo!) ma solo per aggiornarmi sulle notizie, guardare meravigliosi video sulla Natura e gli animali, apprendere consigli e ricette. Per ciò che mi riguarda, tranne qualche commento, posto principalmente i miei dipinti, le notizie che riguardano la mia associazione culturale e i relativi concorsi e purtroppo devo rimarcare che pur avendo creato tempo fa un blog con gli stessi contenuti, non c'è stato nessuno che sia venuto a commentare tranne un paio di persone ( tu lo hai fatto sempre!), eppure ogni volta chiedevo un parere anche se negativo, insomma un segno di vita! Ora non uso più quel blog e sono contenta così: meglio soli che male accompagnati! Voglio dirvi poi che tramite F.B ho potuto ritrovare la mia più cara amica d'infanzia e giovinezza, forse più di una sorella, che cercavo da 30 anni e che non potevo cercare con una telefonata, come sostiene candidamente Mirtillo14, perchè gli spostamenti di entrambe avevano fatto in modo che nessuna delle due sapesse il numero dell'altra! Ci siamo ritrovate come allora, felici di poterci sentire e abbracciare. Anche tu Fiore sei su Instagram e ,nonostante i tuoi lodevoli propositi, rendi pubbliche le tue golose colazioni, le avventure dei tuoi pelosi e i luoghi dove fai le tue brevi vacanze, eppure so che non ti piace apparire! Questi sono i social, rendono irresistibile condividere anche una piccola cosa di te perchè quel like o quel cuoricino ti danno momentaneamente un bel voto, come su un compito in classe!!
      Usate pure i social con moderazione ed educazione e non fatene un problema per noi "grandi", ma è doveroso che se ne facciano un problema i genitori dei giovani che purtroppo ne fanno un contenitore di schifezze e cattiverie. Buona serata.

      Elimina
    2. @Sinforosa non riesco a rispondere direttamente sotto al tuo commento lo faccio qui ...l idea di postare il post del blog poteva essere una buona idea ma quando c era G+ anche io lo pubblicizzavo lì ma ora che non c è più non noto grande differenza...chi mi ama mi segue!! X Instagram posso testimoniare di conoscere bene i tuoi...piedi e pezzo di gamba ....sei forte! Grazie x la tua testimonianza.
      Ora passo a @Paola capisco bene il tuo punto di vista essendo una pittrice con associazione è giusto che ti presenti con nome e cognome ...velatamente noto che mi fai notare che pure io su Instagram mi espongo ma come ho detto in post non ci metto il mio nome o luogo ove vivo proprio x privacy a cui tengo molto...ti confesso che qui o i miei parenti manco sanno che ho il blog ad esempio...io non critico chi usa i social ma solo chi ne fa un uso smodato o puramente di narcisismo e condanno la violenza sia verbale che in video. Che internet sia poi un modo x vincere la solitudine per alcuni mi pare molto triste ma è solo un mio pensiero. Ciao e buona serata anche a te .

      Elimina
  11. la curiosità mi ha spinto anni fa ad iscrivermi su fb, poi twitter e in ultimo anche instagram, sul quale passo raramente, non amo le foto, farmi fotografare, ne ho pochissime e faccio fatica a cambiarle nelle foto profilo...tra un pò metterò mafalda...
    fb per mantenere rapporti con le amiche virtuali ma pubblico poco della mia vita, a volte qualche opinione o pensiero che mi prende in modo particolare.
    In passato mi sono trovata in confronti troppo esagerati, e allora ho rallentato molto...e in fondo non mi sento molto social, preferisco restare in disparte, parlare con pochi, coloro che mi trasmettono serenità e fiducia e il mondo del blog...un abbraccio
    lella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lella magari dopo questo boom di social poi la gente si stufa ....mi pare che Facebook sia in ribasso ...chissà! Grazie x essere passata a commentare!

      Elimina
  12. I social sono utili per i tanti argomenti che ognuno può seguire, e intendo gruppi o pagine, ed è anche un passatempo. Io sono iscritta su Fb, sul gruppo chihuahua di Trieste e ci scambiamo consigli foto ecc. E solo un esempio. Non potrei incontrare tutte quelle persone dal vivo ;) Poi, purtroppo ognuno li usa a modo suo e non credo ci si possa far nulla. In quanto mettere il proprio nome vero su Fb, io l'ho fatto dopo anni in cui ero iscritta e non lo usavo mai, cercavo vecchie compagne di scuola e parenti (cugine) in Australia con cui ci si eravamo persi dopo la morte dei nostri genitori e ho ritrovato in parte. Mi tengo in contatto con le persone che conosco bene o quasi. Su Instagram uso il nick che ho qui, Ho il profilo privato anche se non metto foto personali, chi vuol passare da me lo deve chiedere. Lo seguo poco perchè non ho il tempo per farlo. Cmq è anche un bel modo per salvare le foto che si fanno e non vanno perse. Mi piace molto Pinterest per le ricette. In quanto alle cattiverie non le leggo come le volgarità che purtroppo circolano sul web, blog compresi. Comunque basta frequentare un bus nelle ore di punta e si sente di tutto e di più e pure più pericoloso ;) Le persone che frequento sui social non sono di questo tipo e non mi piace curiosare in giro per spiare o criticare. Prendo i social per quello che possono dare di utile, per esempio questa mattina è ripartita la nostra cugina per l'Australia e ci siamo sempre sentiti con Messenger di Fb. So dove sta e come va il viaggio quando può usare il cell. Mi permette di mantenere i contatti con lei e la sorella e scambiarci in sicurezza foto di famiglia. Uso Skipe per chiacchierare e vederci. Io trovo i social utili e preziosi. Su Fb ho anche mio marito per cui mi sento in buona compagnia e protetta. Forse sarebbero da regolamentare, questo si, tipo profili fake, offese ecc. Non sono una patita dei social ma ne riconosco le indubbie qualità e sono positiva verso la tecnologia in genere. Bacioni cara ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È giusto usare i social come uno si sente e reputa giusto per sé...tu ne fai buon uso Saray e così mi pare tutte voi che fino ad oggi avete espresso il vs parere sull argomento. Come tutte le cose in generale è da condannare l abuso o chi vi passa ore ed ore o peggio ancora chi pubblica video violenti o foto poco consone . Tutto sta al buon senso ma si sa che non tutti ce l hanno!

      Elimina
    2. Io penso che il vero pericolo sia per i giovani che spesso hanno genitori analfabeti digitali, che non sanno usare un pc o un cell. Purtroppo ce ne sono ancora tanti cara Fiore. Spesso parlando con persone molto più giovani di me, queste dicono che non sono portate per l'uso dello smartphone o il computer, e che a loro non piace e non si preoccupano che invece i loro figli gli usano e anche troppo. Speriamo sia la scuola a insegnare il corretto uso dei social e il rispetto per tutti. Con quello che si sente nella cronaca, come hai sottolineato tu, trovo che la scuola potrebbe far molto. Bacioni ♥

      Elimina
    3. A volte Saray anche i genitori però passano tempo sui social e non si preoccupano di ciò che fanno i figli oppure come tu dici non se ne intendono e lasciano correre...indubbiamente la scuola può essere di supporto ma penso che la famiglia deve per prima vigilare.

      Elimina
  13. Ciao Fiore
    anche questo è uno spunto interessante :-)
    Stavolta ho fatto un post dove ho riportato il mio commento al tuo post del perché un blog e nella seconda parte la risposta a questo.

    https://creativapergiocoeperpassione.blogspot.com/2019/05/intermezzo-riflessivo.html

    Buon week end,
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava Sara hai avuto una buona idea a prendere spunto per un post sul tuo blog dedicato a qst tema . Sono passata a leggere e commentare e invito anche gli altri blogger a fare altrettanto se vorranno...

      Elimina
  14. Ciao io mi sono iscritta su fb per seguire degli eventi sui cani. Mi piace pubblicare fotografie in particolare su Instagram. A volte pubblico una foto e mi capita di riprendere fb o Instagram il giorno dopo. Seguo anche dei gruppi e mi diverto con le loro iniziative. E poi partecipo a un app dove tramite delle fotografie mi danno dei crediti per avere gif card. Sono fotografie o video a volte un po' strani però mi diverto. Se qualcuno mi chiede amicizia però io non conosco e il nome mi dice niente ignoro. Non sopporto però le cose volgari, violente e offensive. Importante è non abusare e fare buon uso come ogni cosa. Però tra fb e il blog preferisco sempre il blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora Robby diciamo w i blog . Ti seguo su Instagram e davvero le tue foto a volte sono davvero originali e buffe ...se forte !! Ciao

      Elimina
  15. Sono d'accordo con te, come vedi io sono sul mio blog e su Twitter come la strega Agata, per condividere poesia, la mia vita privata è appunto privata! A presto

    RispondiElimina

Posta un commento

♥ BENVENUTI NEL MIO BLOG ♥
Un semplice saluto, un commento, sarà sempre gradito !

Rispondo (tempo permettendo) sotto il vostro commento o direttamente in email se non siete 'no reply blogger'!
Vi consiglio di spuntare la casella di 'inviami notifiche' per ricevere aggiornamento risposta!

post blog

my instagram