lunedì 13 luglio 2015

Intervista a ...Domenico Andrea Schiuma

Nelle scorse settimane mi ha contattato l'autore di un ebook che ho vinto partecipando ad un giveaway di Ilenia: il suo nome è Domenico Andrea Schiuma e il titolo dell' ebook "Facemmo l'amore una notte di maggio". 
E' un romanzo alquanto particolare, il cui protagonista, Nicola, ama origliare le conversazione degli altri, in tabaccheria, fuori dal negozio, anche quando sta semplicemente passeggiando con la madre, risultando così un libro storia nella storia direi...

Incuriosita , ho pensato di intervistare l'autore poichè non sapevo nulla di lui e spero con queste sue risposte di aver incuriosito anche voi a leggere il suo romanzo. Ringrazio l'autore per la disponibilità e le esaudienti risposte.

Dato che ti ho scoperto e letto per la prima volta attraverso l'ebook "Facemmo l'amore una notte di maggio" che ho avuto la fortuna di vincere, ti chiedo a bruciapelo quanti anni hai, di dove sei, sei single o sposato?( per farti conoscere meglio).
 Ho 20 anni. Sono di Modugno, un paese in provincia di Bari, e il mio più grande sogno è quello di diventare giornalista. Sono fidanzato. Amo scrivere, leggere, suonare chitarra classica e guardare bei film (i miei preferiti sono "Il curioso caso di Benjamin Button" e "La grande bellezza"). Colleziono sfere di vetro come ricordi dei miei viaggi e mi piacerebbe imparare a suonare i bicchieri di cristallo. Trovo che abbiano un suono affascinante, ma a casa non ne ho. 

 Nel tuo romanzo c'è qualcosa di autobiografico o ti sei ispirato a persone o luoghi conosciuti?
 In tutti i romanzi c'è, secondo me, qualcosa di autobiografico. Il mio libro non fa eccezione. Il condominio nel quale abita Nicola Mastrogiovanni, il protagonista, da piccolo, è molto simile a quello in cui vivo io. Nel romanzo però ho estremizzato solo gli aspetti negativi del condominio in cui abito, che in realtà non è poi tanto male. La tendenza che ha Natalia a svenire d'estate è un'altra cosa che mi caratterizza. Ma soprattutto, per la scrittura di "Facemmo l'amore una notte di maggio", mi sono ispirato alla città che conosco meglio al mondo, Bari, dove passo i miei attimi di svago da quando sono nato. 

 Da quanto tempo scrivi? E' il tuo primo romanzo? ( se non è il primo quali altri hai scritto?) 
Ho iniziato a scrivere poesie quando avevo cinque-sei anni. Mi avevano regalato un quadernone rosso, e così avevo iniziato a riempirne le pagine di versi. Ero davvero preso bene, credevo di scrivere delle poesie immortali. Qualche tempo fa ho ritrovato quel quaderno e ho riletto quello che avevo scritto quando avevo sei anni... e mi sono fatto tante risate. Alle medie, poi, mi sono appassionato alla scrittura giornalistica. Non so come né perché, ma ho sentito la necessità di scrivere in modo obiettivo e analitico della realtà che ci circonda. La passione per la narrativa è arrivata molto più tardi, in terza superiore. "Facemmo l'amore una notte di maggio" non è il primo romanzo che scrivo, ma il terzo. Solo che gli altri due non meriterebbero di essere pubblicati.

  Quale autore è il tuo preferito?
 Ne posso dire qualcuno in più? In primis, adoro il realismo magico sudamericano, quindi non posso non amare Gabriel Garcia Marquez. Poi mi piace molto Dostoevskij, di cui ho letto "Notti bianche" e "Delitto e castigo", e Hemingway, di cui ho letto in pratica tutto. Tra i contemporanei mi piacciono Carofiglio e Baricco (anche se su quest'ultimo il mio giudizio è ancora un po'in sospeso). 

 La scrittura è un hobby o pensi possa, un domani, essere il tuo lavoro? 
Per il momento è solamente un hobby, ma spero che un domani io possa viverne. 

Per quale motivo pensi dovrebbero leggerti? (Fai una auto-promozione!) 
Questa è la classica domanda che mi mette in difficoltà. Penso che questo libro andrebbe letto perché non racconta una storia già sentita, perché è denso di sentimenti e perché comunica speranza, soprattutto per quanto riguarda il destino finale del protagonista. Ovviamente, attendo il giudizio dei lettori, che mi diranno se il libro corrisponde a quello che io credo sia o meno.

 Se i miei lettori/blog fossero interessati ad avere il tuo ebook (non so se c'è la versione cartacea) dove possono acquistarlo?
 L'ebook è acquistabile su tutti gli store online(Amazon, Kobo, Bookrepublic ecc). La versione cartacea del romanzo è prenotabile su IBS, e presto lo sarà anche su Amazon, Lafeltrinelli e Mondadoristore e in tutte le altre librerie fisiche. Avete solo l'imbarazzo della scelta! 


4 commenti :

  1. Ciao Fiore, l'intervista mi è piaciuta molto! Complimenti allo scrittore!

    RispondiElimina
  2. ciao
    bell'intervista.
    Ti invito al linky party di Francesco: http://haylin-robbyroby.blogspot.it/2015/07/partecipo-alinky-party-new-blogs-new.html

    RispondiElimina
  3. Buona serata mia cara e buon proseguimento di settimana.

    RispondiElimina

♥ BENVENUTI NEL MIO BLOG ♥
Un semplice saluto sarà sempre gradito !
Risponderò a tutti tramite mail (tempo permettendo) a meno che voi siate "no reply blogger"
Per restare aggiornati sui miei nuovi post iscriviti anche tu per email nel gadget in alto/colonna!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...