mercoledì 2 settembre 2015

Prevenire e curare l’artrosi a tavola: ecco cosa mangiare e cosa evitare

L'artrosi è una patologia che colpisce circa il cinquanta percento delle persone che hanno superato i sessant'anni, e che raramente si manifesta in una persona giovane o in un adolescente. Questa patologia colpisce generalmente le articolazioni, come ad esempio le ginocchia, ed i suoi sintomi sono dolore forte durante il movimento che tende a scomparire nel momento in cui, un paziente, si riposa. 
Una forma particolare di artrosi è la spondiloartrosi, la quale colpisce la colonna vertebrale: essa si divide in due particolari tipi di artrosi, ovvero l'artrosi cervicale, se colpisce appunto la zona della colonna vertebrale della cervicale, o lombo-artrosi se colpisce la zona lombare. In entrambi i casi, i sintomi sono simili a quelli dell'artrosi classica, ovvero dolore sempre presente, limitazione dei movimenti e deformazione alle mani. 

L'obesità, la causa principale dell'artrosi.
 La motivazione per la quale questa patologia potrebbe manifestarsi è spesso da ricercare in un regime alimentare che risulta essere tutt'altro che salutare per il paziente. 
Quando una persona raggiunge poi la soglia dell'obesità, aumentando costantemente il suo peso, la patologia diviene inevitabile. Ciò per due motivazioni molto semplici: una persona obesa infatti tende a far aumentare il carico di lavoro e le sollecitazioni alle quali vengono sottoposte le articolazioni, come appunto le ginocchia, e la colonna vertebrale. Inoltre, una persona obesa potrebbe aver consumato dei cibi che sono nemici della salute, e che di fatto rendono maggiormente veloce lo sviluppo di questa patologia. 
 Ad esempio, i cibi grassi che fanno aumentare il colesterolo rappresentano la tipologia di cibo che favorisce lo sviluppo dell'artrosi, ed inoltre problemi al cuore e altri potrebbero manifestarsi senza alcun preavviso. 

Come prevenire l'artrosi a tavola.
 La soluzione migliore per poter evitare che i problemi alle articolazioni ed alla colonna vertebrale possano venire a crearsi consiste nel seguire un regime alimentare che sia il più sano possibile. Mettersi a dieta e perdere peso rappresenta dunque la via del successo, ed alcuni cibi vengono indicati come rimedi per poter evitare che la patologia possa degenerare. 
Una tipologia di cibo che deve essere consumata è quella contenente gli omega 3: salmone e sardine sono pesci che contengono un livello incredibile di tale sostanza, la quale previene l'infiammazione delle articolazioni. 
Bere tantissima acqua, soprattutto la mattina, permetterà alle persone di avere la cartilagine sempre ben idratata, e di conseguenza essa non si consumerà velocemente. Una buona colazione a base di cereali integrali previene ogni tipo di infiammazione, ed in particolar modo protegge il corpo delle persone dalle malattie degenerative come l'artrosi. 
La frutta rossa, come ciliege ed uva, avranno una funzione protettiva totale sulle varie zone del corpo, grazie alle loro vitamine in grado di rafforzarle: con questi cibi il problema dell'artrosi sarà solo un problema teorico da affrontare, e non reale.

 

  I cibi che devono essere rimossi. 
 Così come ci sono dei cibi che permettono ad una persona di evitare il problema, ve ne sono altri che invece devono essere completamente evitati, dato che peggiorano la situazione. Le arance, ricche di vitamina C, sono da evitare: questo poiché gli alimenti acidi corrodono la cartilagine, rendendo il corpo di una persona maggiormente predisposto a contrarre il problema dell'artrosi.
 Caffeina ed alcol sono anch'essi elementi che, nella dieta da seguire per combattere l'artrosi, devono essere eliminati, in quanto creano danni al paziente e gli impediscono di perdere peso.
 Melanzane e patate invece possono rendere maggiormente acuto il dolore: questi cibi dunque devono essere completamente evitati, così come quelli ricchi di colesterolo, seppur spesso vengano definiti come gustosi.
 Da ricordare inoltre che un'attività fisica quotidiana e costante aiuta a prevenire l'artrosi: basta una piccola corsa da mezz'ora, o camminata dalla durata di un'ora, che il proprio corpo metterà in funzione le articolazioni inferiori, evitando dunque che l'artrosi possa colpirle e rendere difficile e doloroso un qualsiasi movimento. 
 L'esercizio fisico deve essere leggero e costante, se si mira a prevenire tale patologia in maniera semplice ed immediata. 

Hanna

8 commenti :

  1. Potrei fare tutto tranne rinunciare al caffè. .. Grazie per questi ottimi consigli.

    RispondiElimina
  2. Si, sono consigli utili ma si deve iniziare gia da sempre perchè crescere senza controlli sopra tutto a casa porta poi quei bambini all'obesità e di conseguenza a tutti i problemi collegati nell'età adulta. Per la consuetudine, perchè è moderno e ben sponsorizzato, perchè si vuole essere "buoni" si concede tutto o quasi.
    I crostacei come gamberi gamberetti ecc. sono un pò controversi se parliamo di colesterolo. Pensiamo ai famosi "krill" piccolissimi gamberetti dalla quale nasce un straordinario omega per il colesterolo. Ne so qualcosa perchè produco colesterolo da sola ed è peggiore di quello alimentare.
    Buoni consigli e si spera sempre che qualcuno li segue.
    Aggiungo, molti alimenti possono anche essere mangiati una a tantum, una volta al mese o anche con più distanza ma rappresenta un appagamento che poi invoglia a continuare bene sulla strada dell'alimentazione come dice il mio professore cardiologo a me ex-infartuata, non tarpare tutto la moderazione è una delle vie principali per seguire l'alimentazione asseime al movimento (nuoto sopra tutto) a mantenersi quanto più possibile sani o almeno controllore una patologia che comunque se presente deve sempre essere soggetta a controllo medico. Un abbraccio e buona giornata.

    RispondiElimina
  3. Buongiorno Fiore, ho scoperto il tuo blog tramite gplus e mi iscrivo perchè mi sembra davvero carinissimo.
    Scusa se non commento molto, ma ho l'influenza e sto malissimo.
    Mi faccio risentire appena sto meglio, se vuoi farmi visita ti lascio il link del mio blog: http://wearenotfamily.blogspot.it/
    A presto!

    RispondiElimina
  4. Preziose informazioni, purtroppo sono pigra e attività fisica poca...mi riprometto d'iscrivermi in palestra ma rimando sempre a settembre.... un bacio Fiore e grazie

    RispondiElimina
  5. in famiglia ho avuto casi di artrosi, ed erano persone magre e facevano attività fisica.... purtroppo per queste patologie non c'è una regola e sono molto dolorose.....

    RispondiElimina
  6. Grazie a buoni consigli , un grande abbraccio!!!

    RispondiElimina
  7. great post!!We could follow each other ???....Let me know,and i follow you too!!!now i follow you on bloglovin ,i hope you follow me back!!kiss

    RispondiElimina
  8. Ciao Fiore!
    IO voto la foto n.2
    Un abbraccio
    Monique

    RispondiElimina

♥ BENVENUTI NEL MIO BLOG ♥
Un semplice saluto sarà sempre gradito !
Risponderò a tutti tramite mail (tempo permettendo) a meno che voi siate "no reply blogger"

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...