martedì 19 gennaio 2010

Nebbia e jella

Ecco ....il titolo di questo post la dice tutta.....mi illudevo che ieri portando a casa papà il periodo stressante fosse finito....che illusione!
Ma andiamo per ordine: partenza ieri mattina con un sole bellissimo, ma arrivati in pianura sprofondiamo in mezzo ad una nebbia paurosa....arrivati da papà tutto va bene, ma poi ci accorgiamo che  il televisore della camera da letto non ne vuol sapere di funzionare, il cellulare di mio marito idem  e stamattina mentre parlo al telefono con papà si rompe il suo....morale: oggi di nuovo da papà dopo avergli acquistato un nuovo cellulare, mio marito si è accontentato, per ora, di usare il suo vecchio di prima....naturalmente anche oggi qui sole e giu in pianura nebbia ....non è che a me scoccia il fatto di passare da papà è che odio la nebbia e poi per andare da lui tra andata e ritorno sono quasi 2 ore d'auto!!!! Non è una passeggiata!!! Adesso spero che le 'rotture' in tutti i sensi , abbiano fine altrimenti devo davvero pensare ad un anti-jella, perchè così non si può andare avanti!
Ma tornando al papà devo dirvi che da una parte sono contenta che sia a casa sua, dove potrà riprendere un pò le sue abitudini ed essere anche un pò libero da 'sta figlia (io) che è un pò rompi (ma per il suo bene), dall'altro mi spiace saperlo là da solo! Spero vivamente che si ricordi di tutte le mie raccomandazioni: gli ho riempito la casa di biglietti, cartelli, appunti, telefonerò spesso, sono d'accordo con le assistenti domiciliari che passeranno da lui quotidianamente.....insomma, dovrei essere tranquilla, invece non la sono!!!
E' proprio vero che i ruoli si invertono ed i genitori diventano bambini e noi figli ci preoccupiamo oltremodo per loro!
Dato che questo blog è per me anche una valvola di sfogo, sono ben accetti i vs. consigli che mi hanno sempre aiutato e tirato su di morale! Anche qualche cornetto anti-jella (diciamo così...) è ben gradito......



20 commenti :

  1. è normale esser preoccupati, non ti sevi far problemi se sei un pò rompi a fin di bene, tutto ciò è dato dall'affetto!

    RispondiElimina
  2. Non c'è scampo a questa condizione dove i ruoli di genitori e figli si ribaltano... Purtroppo è così. Fatti coraggio Fiore! Un abbraccio.

    RispondiElimina
  3. ...metti da parte  u cuorni. La vita a volte si impegna molto. Gli anziani sono "testardi", comunque stare da solo nella sua casa per certi aspetti sarà positivo. Il controllo è necessario ma fa che non sia pesante, fallo discretamente. Leggici anche un altro aspetto positivo. Vorrà lasciare a te e tuo marito spazi utili alla vostra vita di coppia. Credo che il tuo Babbo sia un uomo intelligente. Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. sisi, ma io infatti non abito al mare, cioè dove abito ora, centro città di Cosenza, per arrivare al mare c'è mezz'ora di macchina. In questo paese dove andrò a stare non c'è il mare, è a un quarto d'ora dalla mia città e di conseguenza a 3/4 d'ora d'auto dal mare! mi piace quando c'è il verde fuori dalle finestre e non solo palazzi e palazzetti.... kiss! :)

    RispondiElimina
  5.  Sì, devo dire che le vendite del libro non sono andate tanto male... anche grazie a te, che sei una di quelle. :-)
    Salutami tutti i pelosoni.
    P.S. non crederai mica alla Jella? No vero?

    RispondiElimina
  6. il mio babbo ha 85 anni, per fortuna è vispo come un furetto a primavera, mi tocca tenerlo a freno... e riempirlo di consigli....proprio come faceva lui con me quando ero "piccolo" io...
    è vero quel che dici... telefonagli.
    Ti auguro tanta buona fortuna !!!

    RispondiElimina
  7. Se ho ben capito il tuo papà è vedovo, per il mio quando rimase solo, per lasciarlo nella sua casa gli affiancammo una badante, io continuavo a vigilare, ma quando tornavo a casa mia ero più tranquilla: non era da solo.

    Ciao cara, ti lascio un saluto pomeridiano.
    annamaria

    RispondiElimina
  8. Vedrai che tuo padre a casa sua si sentirà meglio, riprenderà le sue abitudini.
    E' normale che tu sia preoccupata, ma non farglielo capire.
    Ciao Fiore

    franca

    RispondiElimina
  9. ciao carissima, finalmente riesco a tornare in gioco con internet e posso navigare senza problemi... perciò eccomi di nuovo qui :P
    io sono la mamma della iella, ogni giorni combatto contro i mulini a vento per tutti i problemi che si aggiungonio, quindi non sono una buona consigliera.

    è vero i genitori diventano figli ed i figli si fanno mille paranoie per loro, io ne so anche qualcosa in questo.

    ti lascio un mega bacio carissima amica. mi rivedrai di nuovo da queste parti :P


    sabina

    RispondiElimina
  10. Un po' di humor per sollevarti il morale ci vuole... Ti piacciono i film trash degli anni 70? A me da matti.

     

    RispondiElimina
  11. Tranquilla Fiore....vedrai che il tuo papà starà bene, ritornerà a fare la vita di sempre sapendo che, per qualsiasi cosa, potrà contare sull'aiuto di una persona molto cara sempre vicina e disponibile. Quella persona sei TU.
    Un abbraccio a tutti e due!

    RispondiElimina
  12. Hai ragione, cara, dovresti essere più tranquilla, ma non lo si è...anche io ho avuto esperienze simili con i miei genitori e ti capisco benissimo...
    Il pc ancora fa le bizze...domani sera aspetto il tecnico per sistemarlo...speriamo bene
    buona serata
    Ros

    RispondiElimina
  13. Carissima, è facile dire di stare tranquilli, ma , al lato pratico è tuttaltro.
    Sono contento per tuo padre, gli faccio tanti auguri.
    Salutoni e forza.

    RispondiElimina
  14. Si vede che non sei abituata alla nebbia!
    Noi padani la mangiamo a colazione pranzo e cena, in questo periodo! E che non è più la nebbia di qualche anno fa!!! Da guidare con la testa fuori dal finestrino....
    Un "In bocca al lupo" grande grande per il tuo papà: so che non è facile, ma non possiamo vivere al posto loro.... è come per i figli, uguale uguale!
    Buona serata!

    RispondiElimina
  15. dai, su col morale! Prova col teletrasporto! Veloce, efficace, senza problemi di nebbia!  Lo facevano già tanti anni fa a Star Trek!!!

    eheh eh

    un po' di umorismo fa bene alla vita. E pure tutto quello che ti capita, fa parte delal vita!  Su col morale! Assapora le  cose buoneche ne vengono fuori!

    ciaoooooooooooo

    RispondiElimina
  16. ci sono passata, consigli non ne ho,
    però ho rimpianto di quei mesi,
    ciao Fiore,
    un abbraccio grande

    RispondiElimina
  17. Ogni situazione ha i suoi lati negativi purtroppo... per almeno l'importante e' che lui stia bene adesso e che riprenda la sua routine alla normalita' ;)

    Buon fine settimana, un bacio!

    RispondiElimina
  18. Cara Fiore, anch'io ppenso che tuo papà, tra le sue cose e a casa ssua si sentirà meglio; Hai mai pensato ad una badante che resti con lui? Ce ne sono di molto brave e queesta presenza ti tranquillizzerebbe.
    Un abbraccio.
    Adriana

    RispondiElimina
  19. ciao a tutti e grazie dei consigli che ho letto con attenzione!!!
    Niente badante però e niente web cam....x ora è autosufficiente per la maggior parte delle azioni quotidiane, non deve fare sforzi , ma quello neanche prima...
    se fosse amante della tecnologia sarebbe stato bello dotarlo di un pc portatile col quale collegarsi in web cam e vedersi, ma non è il suo caso....basta il telefono x sentirsi e ogni tanto andremo a trovarlo e poi in futuro si vedrà, è ovvio che gli anni passano e gli acciacchi aumenteranno...non voglio + farmi prendere dall'ansia, spero di riuscirci: grazie amici!

    RispondiElimina
  20. gentile utente anonimo, la segnalazione al sito l ha fatta da solo...complimenti per le belle cose che ho visto, io l'immagine l'avevo prelevata da google...come vede non ha il logo come nel Suo sito.
    Comunque grazie per la segnalazione!

    RispondiElimina

♥ BENVENUTI NEL MIO BLOG ♥
Un semplice saluto sarà sempre gradito !
Risponderò a tutti tramite mail (tempo permettendo) a meno che voi siate "no reply blogger"
Per restare aggiornati sui miei nuovi post iscriviti anche tu per email nel gadget in alto/colonna!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...