martedì 18 novembre 2008

Ferrovie: sì ai cani sui treni, ma divieto per le razze aggressive


Image Hosted by ImageShack.us


Ricordate a fine settembre la sospensione dell'ordinanza del divieto trasporto cani in treno (tranne quelli di piccola taglia) ? Bene, c'era da aspettarsi che qualcosa cambiasse e in meglio ed è di ora la notizia della nuova ordinanza che mette d'accordo penso un pò tutti, tranne i possessori di cani di razze ritenute pericolose che non sono ammessi in nessun caso e qui scommetto ci saranno di nuovo polemiche.
Io penso che non esistano razze pericolose, penso che siano pericolosi quei padroni che non li hanno saputi educare!!! E sono d'accordissimo sul fatto di iscrizione all'anagrafe canina, cosa che sarebbe obbligatoria già da anni, ma  non tutti registrano (forse poi per disfarsene quando vogliono?!)

Ecco comunque quanto hanno deciso:

 Via libera ai cani in treno ma stop alle razze ritenute pericolose. Inoltre, scompartimento ad hoc per le razze di qualunque taglia. Sono queste le nuove norme di Trenitalia, a partire dal 1 dicembre. I cani di piccola taglia, i gatti e altri piccoli animali da compagnia sono ammessi gratuitamente su tutti i treni nell'apposito trasportino. E' obbligatorio per i cani a bordo il certificato di iscrizione all'anagrafe. Le norme sono state presentate alle Ferrovie dello Stato, alla presenza del sottosegretario al Welfare, Francesca Martini, e del sottosegretario al Turismo, Michela Brambilla, insieme coi dirigenti di Trenitalia e Ferrovie dello Stato. In particolare, dall'1 dicembre prossimo i cani di piccola taglia, i gatti e gli altri piccoli animali da compagnia sono ammessi gratuitamente su tutti i treni nell'apposito trasportino. I cani di qualunque taglia, muniti di museruola e guinzaglio, sono ammessi sui treni Ic Plus, Ic ed Espressi a pagamento, nell'ultimo scompartimento (negli ultimi sei posti delle carrozze a salone) dell'ultima carrozza di seconda classe. Il posto di fronte al viaggiatore con il cane non è prenotabile da un altro cliente. Per quanto riguarda i cani reattivi, quelli appartenenti a razze ritenute pericolose non sono ammessi. E' obbligatorio per tutti i cani ammessi al trasporto il certificato di iscrizione all'anagrafe canina.

(tratto dal Tg.com )

42 commenti :

  1. Bene! Vuol dire che non dobbiamo mai gettare la spugna, con il casino che abbiamoarmato sul web questa volta abbiamo contribuito parecchio!


    La lotta prioritaria al momento è quella contro gli allevamenti e gli inserti di cane e gatto! Sarà durissima,ma ce la dobbiamo fare!

    RispondiElimina
  2. No, no, no! Non è giusto! ancora con questo maledetto razzismo dei cani pericolosi? >:(

    ma perchè non mandano a scuola i padroni invece?

    Non so cosa dire...cioè se voglio andare in vacanza la maremanna sta a casa? Neanche morta! è_é

    Se non altro è positivo avere l'iscrizione obbligata all'anagrafe...speriamo bene.


    Tu come stai? =)

    Baciximi ^^

    RispondiElimina
  3. Infatti!

    Comunque il pastore maremanno-abruzzese è tra i cani incerti, perchè vengono comunque ritenuti mordaci...ma la mia è dolcissima, gioca un sacco anche con i bambini! *_*

    Non sopporto questi pregiudizi da bigotti ignoranti... U_u


    Baciximi ^^

    RispondiElimina
  4. Anche io penso spesso che i padroni siano più pericolosi dei cani...

    Felice pomeriggio :-)

    RispondiElimina
  5. Menomale che ogni tanto serve far sentire la propria voce.. e prendere posizione. Davvero, come dice Passatorcortese, c'è ancora tanto, tantissimo da fare... ma un piccolo "successo", anche se non al 100%, dà un po' di speranza! ^_^

    RispondiElimina
  6. be allora all'uomo non sarebbe permesso fare nulla ,pericoloso come e'!!!

    RispondiElimina
  7. Sono d'accordo con te: sono i padroni ad essere incapaci di educare i propri cani! Comunque un passo avanti è stato fatto a prova che, se siamo uniti, devono per forza fare marcia indietro.

    Grazie per la news :)

    RispondiElimina
  8. Bravissima, concordo in pieno e chi sostiene il contrario, non capisce niente sul educazione dei cani e parla tanto per parlare. Non esistono razze pericolose. Esistono solo padroni che prendono un cane senza documentarsi a dovere prima. Qui da noi non è mai esistito il divieto nei mezzi pubblici per i cani, ma quelli di taglia grande, pagano ½ biglietto di trasporto. L’ho sentita anch’io la notizia, perché mi piace tenermi aggiornata sui fatti che succedono in Italia. Anche l’iscrizione all'anagrafe canina è obbligatoria da tantissimo tempo. Qui riescono a fare rispettare le leggi. I canili non regalano più i cani, chi li vuole li paga 500 CHF l’uno e lo portano a casa vaccinato, munito di microchip e anche sterilizzato. Non amo molto la Svizzera, ma qui i gli animali non sono bestie e questa è una cosa bellissima. Scusa la lunghezza del commento, ma questo è un argomento che mi tocca molto. Bacino

    RispondiElimina
  9. Molto interessante ciò che ha scritto nel commento l'amica svizzera: se avete altre testimonianze su come i cani / gatti vengono considerati in altri Stati sarebbe molto utile e interessante leggerlo qui in commento! Grazie Lady!!!

    RispondiElimina
  10. credo sia giusto vietare le razze aggressive perche sono cani grandi e pericolosi per i bambi ma anche per gli adulti è vero che i cani li vedi da come gli addresti pero quelli che trovano i cani per strada nn sanno il cane come si puo comportare in queste occasioni!!!!+per me è giusto

    ciao amika mia buona serata!

    RispondiElimina
  11. A me sembra già un buon risultato!


    un bacio

    Rue

    RispondiElimina
  12. ...ciao..bellissima..ma se tu sapessi da una parte sono contenta..così anche aska troverebbe compagnia..sui treni..ma pensa che noi che abbiamo la legge..dalla nostra parte..perchè aska è un cane guida..ci capitano persone,..che chiamano il personale..addetto.. perchè loro vogliono denunciare il fatto..pensa tè...

    ..non vedo giusto eliminare alcune razze..eliminerei queste persone..che non sanno... e anche se gli e lo spieghi non vogliono sentire ragioni..

    !!.sono senza rispetto...

    poi non trovo giusto..x quei cani che risulttino pericolosi...perchè sono proprio i loro padroni che le insegnano..quelle cose..quindi lascierei giù dal treno loro...

    scusami se sono un po stanca di sentire questi discorsi da parte di quelle persone irragionevoli...per dire una bella parola....ma lo penso veramente..!!arrivi ad un certo punto..che non riesci più ad ammettere certe cose...ma voglio ricordare che gli

    ANIMALI SONO PROPRIO LORO!!

    ti lascio un super baciottolo...

    RispondiElimina
  13. se la gente usasse il buonsenso non si arriverebbe mai ai regolamenti restrittivi..

    Buonanotte... smack

    RispondiElimina
  14. Comunque secondo me anche questo regolamento non va bene, siamo un Paese di m..... cani pericolosi, cani non pericolosi ... qui di pericolosi ci sono i nostri politici che sono altro che cani, anzi magari fosse cani!!!

    Buonanotte cara, un bacione :)

    RispondiElimina
  15. e meno male. esistono razze un filino più...combattive. ma d'altronde sono state selezionate così e di certo non per stare in salotto!

    buona giornata bella! =^.^=

    RispondiElimina
  16. Penso che ognuno conosca il proprio cane!!!

    Ma nn dimentichiamoci che il cane ..anche il piu' buono puo' dare di testa...lo fanno gli umani!!!!!!


    bello il tuo template autunnale!!!! Pero' mette malinconia come l'autunno!!

    RispondiElimina
  17. eppure si incontrano tante...bestie...non registrate! (per bestie non intendo i cani) bacioni

    RispondiElimina
  18. un passo avanti bene ...un caro saluto

    RispondiElimina
  19. GRAZIE AMIKA FIORE PER I TUOI COMMENTI DEVO DIRE CHE HAI RAGIONE IL MITICO FREDDIE ERA UNICO MA SONO CONTENTO CHE LA CANZONE DEL MIO BLOG TI PIACE

    BUONA NOTTE A PRESTO!

    RispondiElimina
  20. Il mio pensiero, visto che me l'avevi chiesto:

    Innanzitutto sottolineo che queste norme sono state presentate dalle ferrovie dello stato (che neanche necessitano di commenti per quanto riguardano ritardi, pulizia dei treni, custodia e sicurezza..) e la Brambilla, la stessa che possiede un canile a Lecco in cui qualche tempo fa stavano morendo di fame tutti i cani (e forse pure adesso.. non so perchè non ho più ricevuto aggiornamenti in merito.. vedrò di saperne di più).

    A parte questa premessa, volevo sapere se per caso considerano un boxer inferocito meno pericoloso di un vecchio dobermann (per fare un esempio) coccolo e buonaccione o di un "terribilissimo" bulldog.. perchè uno si e l'altro no? e i meticci dove li mettiamo visto che sono la stragrande maggioranza dei cani??! Quelli son tutti buoni?! ma ha senso una discriminazione simile?!!?

    Certo, i cani mordaci esistono.. ma quelli più diffusi sono i proprietari inetti, che non sanno controllare il proprio cane (grande o piccolo che sia..). Perchè non ci può essere una valutazione del proprietario invece che del cane????????

    Ma nemmeno mi stupisco più di certe cose.. dopo che dicono certe gastronerie sui più svariati argomenti, figuriamoci se c'azzeccano parlando di cani... comunque sia, meglio queste norme che vietare in assoluto a tutti i cani di viaggiare in treno... già che ci son tanti abbandoni, magari la prossima norma sarà quella di guidare con casco una macchina se si detiene un cane di "razza pericolosa"..

    Io l'unica razza pericolosa che conosco è quella dei politici e dello stato.

    Perdonate la polemica, ma quando ci vuole, ci vuole!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  21. beh, secondo me non è male come risultato in fondo in fondo! Prima sembrava che nessun cane dovesse più salire in treno!

    Ciao, Taenia

    RispondiElimina
  22. Grazie a tutti per la vs. testimonianza, opinione e giudizi vari: avevo anche scritto a Bloggando ma non hanno ritenuto opportuno riportare questa notizia evidentemente , peccato....

    RispondiElimina
  23. Cani pericolosi o non...ma su quali basi prendono queste decisioni? Sui cani facciamo selezioni, sui padroni no, che sono loro a essere negligenti e prestano poca attenzione quando hanno cani impegnativi. Certo meglio così che vietare completamente di far salire i nostri pelosi.

    RispondiElimina
  24. Concordo con FlyAlwaysAway !!!

    RispondiElimina
  25. Ogni tanto, ma solo ogni tanto, il buon senso sembra che si faccia sentire.....

    RispondiElimina
  26. La razza pericolosa è quella UMANA

    Ciao Fiore

    RispondiElimina
  27. Rimango dell'idea che niente è più aggressivo della razza umana, ciao Fiore, un bacione Carla

    RispondiElimina
  28. Ciao angelo!

    Sono in grado di scomparire:

    per un minuto ...

    per un'ora ...

    per un giorno ...

    per un mese ...

    Ma sarà un buon punto di partenza!

    Non posso dirvi:

    buon giorno ...

    buon pomeriggio ...

    buona notte ...

    Ma lei non si Arrivederci!

    Sai perché?

    Perché il vero amici mai dimenticare ...

    E si dovrà essere nel mio cuore!

    Hanno un fine settimana di pace!

    Bjokas alcune rose rosse sul post o in salinha per voi

    RispondiElimina
  29. Hai ragione!!! L'unica razza pericolosa è quella umana!!! Conosco un paio di rotweiler più docili di pecorelle ad immmagine e somiglianza di chi li "gestisce".

    Ciao Fiore :)

    RispondiElimina
  30. ciao tesoro, prima che si spegne di nuovo il PC un saluto e un bacio veloce.

    Buona serata

    RispondiElimina
  31. Ciao Fiore...

    Questa è una bella notizia per tutti i nostri amici a 4 zampe,finalme si è fatto qualcosa anche per loro...

    Ora ti saluto e ti augro di passare un sereno e felice weekend...

    Un bacio Nino...

    RispondiElimina
  32. Sono stato tra i primi a firmare la petizione, ma devo farti una precisazione.

    Esistono razze di cani più aggressive di altre (li selezionano apposta, da millenni): ma sono i padroni a farli diventare delle armi mortali.

    Però, se non si facessero le selezioni quegli str***i non avrebbero belve da lanciare addosso ad altri cani e persone.

    RispondiElimina
  33. precisazione corretta e verissima quella di sottolanevepane, certi 'umani' sono peggio dei cani ed è colpa loro se alcune razze sono diventate aggressive purtroppo....cmq dopo la triste notizia di ieri di cio' che è avvenuto a Verona mi chiedo davvero se alcuni cani sono cosi pericolosi da non poter essere ammessi in treno pur col guinzaglio e la museruola....

    RispondiElimina
  34. Ma la distinzione per le razze aggressive, vale anche per le persone?

    RispondiElimina
  35. è sempre l'uomo la bestia... poveri animali indifesi!

    RispondiElimina
  36. Ciao a tutti. Io ho un pinscher nano di un anno e grazie a voi ho capito cosa devo fare se un giorno avrò bisogno di farlo viaggiare con me in treno. Salutoni!!!!

    RispondiElimina
  37. mi fa piacere che questo post sia stato di chiarimento per l' u.a.

    ciao a te ed al tuo cagnolino! :-)

    RispondiElimina

♥ BENVENUTI NEL MIO BLOG ♥
Un semplice saluto sarà sempre gradito !
Risponderò a tutti tramite mail (tempo permettendo) a meno che voi siate "no reply blogger"
Per restare aggiornati sui miei nuovi post iscriviti anche tu per email nel gadget in alto/colonna!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...