lunedì 24 gennaio 2011

Poste italiane....che mistero !


Vi state annoiando e non sapete come fare passare il tempo?...ve lo dico io: basta 'tentare' di mettersi in contatto col call-center delle poste e avrete un bel pomeriggio (come è successo oggi a me)  di prove estenuanti tra musichetta barocca come sottofondo, gentile voce che dice di attendere perchè tutti gli operatori sono occupati oppure che le linee sono intasate e di riprovare più tardi...l'unica volta che dopo 17 minuti di musichetta e preghiera di attendere sono riuscita a parlare con un'operatrice, dopo qualche secondo, giusto il tempo di dire che ero in attesa da più di un quarto d'ora la linea è caduta! ("si è fatta male?!" - BATTUTACCIA-)

Altra lamentela sulle Poste Italiane: quando in giugno ero in vacanza al mare ho imbucato qualche cartolina e...udite udite... NON sono mai arrivate a destinazione! Mi piacerebbe tanto sapere dove sono andate a finire, una mia amica ha ipotizzato che io le avessi imbucate non in una 'buca per lettere', ma per sbaglio da qualche altra parte...ma dove -dico io- va beh che sono un pò distratta a volte, ma non penso di aver scambiato un cestino rifiuti per la cassetta postale!

Altro mistero: dal mio paese se mando una lettera in città (che dista circa 50 km.) non va direttamente alla sua  posta centrale, ma passa per Bologna che è da tutt'altra parte e dista circa 150 km.
Naturalmente quindi ci vogliono molti più giorni e infatti mi domandavano se ero stata a Bologna....altra ipotesi assurda: perchè io per imbucare una lettera o cartolina devo andare fino là? mah....

Questi sono i misteri su cui oggi mi interrogo....se a qualcuno di voi fosse capitato qualcosa di simile è pregato di scriverlo in commento, magari poi faccio un bel copia/incolla e spedisco tutti i reclami a Roma!  (o a Striscia...)

Dato che ieri sera causa sonno, non ho potuto ammirare lo spogliarello di Platinette, in 'Amici', spero di rimediare stanotte con un sogno migliore (quello della Nutella mi fa ingrassare anche se dormo...).



28 commenti :

  1. Sei ufficialmente invitata al mio giochino! Ti aspetto :))
    Bacioni

    RispondiElimina
  2. E' successo lo stesso a me!!!!!
    il 12 dicembre (1 mese fa e oltre...)ho mandato 4 lettere d'auguri, 3 a torino dai miei zii ed 1 ad un'amica di splider. non sono ancora arrivate!!!e nn sai quando ci sto stando male...
    un mio amico che lavora alla posta mi ha detto che ultimamente ci sono stati dei cambi nell'amministrazione e quindi ci sta stando casino ovunque...
    mah
    spero arrivino... anche se tardi ma almeno nn si perdano!

    RispondiElimina
  3. Gustosi episodi con le Poste italiane non ne ho, ma tutti i call center sono uguali. Musica e voce suadente che ti invita a non desistere finché non cadi preda del delirium tremens e lasci perdere.

    Però vediamo il caso del giro paesello-bologna-destinazione=150-100 per totali 250km.
    Le poste hanno concentrato in alcuni nodi lo smistamento dei plicchi (lettere, cartoline, ecc). Per l'Emilia è Bologna, dove lo smistamento è totalmente meccanizzato.. Quindi una parte è smistata in automatico, il resto manualmente. Questo vale, mi pare di ricordare anche in ambito cittadino. Un tempo le buche delle lettere erano divise in "città" e "altro". Poi sono sparite ed è rimasto solo altro. Ergo il destino è finire a Bologna. Le poste ci guadagnano (risparmio di personale), l'utente no.

    Spogliarello Platinette. Sei sicura di aver perso qualcosa? Se fosse sì, penso al lume della ragione (battuta scherzosa). Può darsi che sia il tuo tipo, di certo non è il mio.

    Buona serata e un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Noooo ti sei persa lo spogliarello di Platinette!!!Nooo è stato da...da...da...incubo!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  5. Ciao Fiore! Hai ragione, la posta è assurda! Non so se conosci il comico che qualche anno fat andava a Zelig, il postino, dal nome d'arte Bruce Ketta... oh, nello scherzo diceva le cose come stanno secondo me.
    Ti posto un video... giusto per farsi due risate, anche se in realtà molti di questi episodi secondo me dovremmo trascriverli ed inviarli come cose vere...





    A presto,

    Giulia :)

    RispondiElimina
  6. Ho visto che il video non si vede, sicché ti lascio il link: http://www.youtube.com/watch?v=XkmqefIk0Gg

    RispondiElimina
  7. utente anonimo25 gennaio 2011 01:02

    man73.

    direi che questo e'un mistero che solo gli esperti di voyager e di mistero
    possono cercare di risolvere!!
    io lo annoverei hai famigerati cerchi nel grano!!chi si cela dietro le poste??chi sono le creature misteriose che si impadroniscono della nostra posta?quando entri in posta e' come entrare in una piramide per la prima volta.............oscure maledizioni........................trappole..........................e......................................mummificati personaggi!!!

    RispondiElimina
  8. Ti suggerisco di chiamare il loro call center per esporre le tue lamentele in proposito ...
    :D :D :D

    RispondiElimina
  9. Bellissimo post!!!!
    Il vero mistero in Italia non sono gli Ufo, ma le poste italiane!!!!
    Io lo spogliarello di Plati l'ho visto, ma perche' avevo registrato l'ultima parte di Amici.
    Che dire:PLatinette/Mauro mi fa impazzire, mi piace troppo, non fisicamente, ma di testa.
    Complimenti per il super modello

    RispondiElimina
  10.  Ma dimmi solo alle Poste ti capita questo? Sei fortunata allora!
    E se vuoi sapere a chi appartiene un numero telefonico?  La stessa trafila. Ore ad aspettare per poter parlare con un operatore,  in compagnia di una musichetta piuttosto assordante. e dopo, quando arriva, col tono di voce professionale e gentile,  ti dice che non è in grado di soddisfare la richiesta, perchè il numero non gli risulta nell'elenco, forse appartiene a qualche utente privato.
    Ma il bello viene dopo qualche mezz'ora , quando arriva la telefonata della Compagnia, per informarsi se sei rimasta soddisfatta del servizio. Sigh!
    E alle ASL, hai mai provato a chiamare un reparto ASL per una infomazione? Ti puoi impiccare ma non riesci a contattare nessuno.
    Un giorno sono andata all'ASL per prenotare un esame. Mi hanno messa in lista dopo cinque mesi e l'impiegato ha tenuto a raccomandarmi di disdire l'appuntamento qualora avessi provveduto diversamente. Gli ho fatto notare la difficoltà di comunicazione e lui serafico ha detto: nessuna difficoltà troverà al numero che Le do io, e mi ha teso un cartoncino.
    Capito? I vari Reparti sono riforniti di telefoni, ma evidentemente nessuno li attiva al mattino per il pubblico.
    E qui mi fermo, perchè guastarci questa bella e freddissima giornata di sole?
    Ciao Fiore, un bacio.

    RispondiElimina
  11. Anche i call center di TELECOM Itlaia non scherzano....

    Salutone =))

    RispondiElimina
  12. Nel commento #6 di newwhitebear c'è molta verità, hanno raggruppato i posti di smistamento in un solo paese o città e quindi magari una lettera ci può mettere di più rispetto a prima. Ad es. il mio paese ha altre 2 frazioni, paesini tutti attaccati dove in un ora a piedi ti fai una bella camminata e te li giri tutti (sono sul mare...), dai vari Uff:Postali di ogni paesino partivano i postini x consegnare la posta del luogo in cui si trovavano, adesso il centro smistamento è in un altro paese ancora e i postini partono da là x venire da noi. Il fatto che hanno ridotto molto il personale (a volte un portalettere deve coprire zone anche di 40km di strada! da fare tutti i giorni),  noi utenti ci  rimettiamo, sia x quanto riguarda la corrispondenza, sia x quanto riguarda le lunghe code che si vengono a creare agli sportelli con un solo impiegato,  così nascono le varie liti tra le  persone esauste di aspettare e i furbacchioni che cercano di passare(quante volte da noi sono venuti i CC!). Sono da comprendere quegli impiegati che ti rispondono male (tranne che sono maleducati!)...Buon pome, Mary

    RispondiElimina
  13. Purtroppo tutti i servizi italiani sono quelli che sono, quando qualcosa funziona bene, si fa del tutto per farli funzionare male, è un virus letale.
    Ciao

    RispondiElimina
  14. Quella delle attese telefoniche interminabili è una vera e propria rottura di scatole (oltre che noiose, perché spesso la musichetta trasmessa è obbrobriosa). Inoltre succede non solo nelle poste italiane.

    L'altro aspetto, ritengo che sia un aspetto molto tecnico. Infatti ritengo che sia assolutamente irrealizzabile (se non a costi astronomici) collegare direttamente tra di loro le varie località. Naturalmente questa è una enunciazione teorica, che non ha la pretesa di giustificare ciò che è effettivamente successo a te, cara Fiore.

    Luiss

    RispondiElimina
  15. Ciao Fiore, grazie per la busta-gif quella sì che è arrivata a destinazione sul mio blog! :D comunque è proprio vero che i veri amici bisogna tenerseli stretti!
    Baci, notte!
    Giulia

    RispondiElimina
  16. Poste italiane sono ormai un incubo !!!

    Basta pensare molto più semplicemente a cose semplici del tipo: perchè la posta se è "prioritaria" arriva dopo un mese ??? E la stessa cosa succede spesso e volentieri anche con le raccomandate ???

    E poi ci si lamenta che non esiste più la lettera scritta ma si usa solo l'e-mail !!!

    (PS: ma perchè platinette si è spogliato che non l'ho capito ??? non sono riuscita a vedere la puntata di domenica...)

    Smuacckettoni zietta !!!

    *^_^*

    RispondiElimina
  17. Cara Fiore, io sto ancora apettando le decorazioni natalizie che mi ha spedito mia zia i primi di dicembre! forse per il prossimo Natale?! poi non solo le poste sono  così, hai mai chiamato l'Enel o l'Acam o Telecom ? si salvi chi può. dall'Acam (società acqua e metano) per avere un rimborso di 16 euro, mi hanno tenuta al telefono la bellezza di 27 minuti, li ho spesi tutti con la  chiamata! sigh.

    RispondiElimina
  18. ahahahha è dove le avresti imbucate quelle cartoline???? che avventura....io fino ad ora mi sn trovata bene cn poste italiane...kissà...forse la prox volta sarò meno fortunata.....baci baci

    RispondiElimina
  19. Le poste sono una sciagura, altro che far concorrenza alle banche!!!

    ciao tesoro.

    RispondiElimina
  20. Ciaooooooooooooooooo Fiore, uniamoci con una preghiera per il nostro caro amico Eligio.. Buona  notte amica mia

    RispondiElimina
  21. grazie per tutto....
    ma come il barone rosso è scomparso...mamma mia che dispiacere!!!pregherò per lui!!

    RispondiElimina
  22. Nel giorno della memoria
    "Se non abbiamo memoria e come aver perso quasi tutto"
    un  caro saluto franca

    RispondiElimina
  23. Cara Fiore,
    è così purtroppo è un prenderci con le buste, le buchette e le impiegate postali.
    Bello il fusto postato...grazie
    ♥ vany

    RispondiElimina
  24. Ciao cara, purtroppo c'è stato un problema con il sondaggio della Gara di creatività. Sul mio blog troverai tutte le spiegazioni...
    Ti chiedo scusa.
    Buon pomeriggio!

    RispondiElimina
  25. Cara Fiore.....a proposito di posta... Hai ricevuto la mia mail??
    PS: Io sono soddisfatta della posta, ci sono molte spese in meno, non rimpiango la banca. Ciaoooooooooooooooo e buona notte

    RispondiElimina
  26. ahahahha, concordo su tutto quello che hai detto, per non parlare degli ufficu postali! da me ci si perde la mattinata per qualsiasi operazione si debba fare!

    RispondiElimina
  27. eccomi....

    sono stato un po' via a causa di problemi al pc, ma ritorno presto!

    RispondiElimina
  28. sempre piu reperibili siiiiiiiiii siiiiiiii siiiiiii

    RispondiElimina

♥ BENVENUTI NEL MIO BLOG ♥
Un semplice saluto, un commento, sarà sempre gradito !

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...