domenica 13 gennaio 2008

Veronica ed i suoi gatti




Aderendo all'iniziativa del banner di cui sopra,  già descritta qualche giorno fa, posto qui un racconto di vita vissuta, dedicato ad una  94enne davvero speciale ed unica.



Ciao Veronica, in questi freddi giorni te ne sei andata: mi dispiace non essere potuta venire a darti l'estremo saluto, ma troppo tardi ho avuto la triste notizia. Allora ti scrivo questa lettera aperta per ricordarti così come ti ho nella mente e nel cuore.
Ti ho conosciuta qualche anno fa e mi colpì molto la tua dimora così umile e fuori dal tempo, un pò come te! Nè riscaldamento (solo una vecchia stufa a legna), nè acqua calda (la scaldavi ancora nelle pentole sul fuoco), la stanza da letto e il bagno fuori dalla casa, bisognava salire una scala esterna, il caos regnava sovrano, un'infinità di gatti...ovunque...dividevano con te il cibo, gli avanzi rimasti sulla tavola, il letto, il divano, la tua casa era la loro casa.
Quando ti chiesi come si chiamavano tu mi risposi semplicemente "Mirco"...ma come, ti dissi: "Uno, Mirco, ma gli altri?" - "No, tutti Mirco, così quando ne chiamo uno arrivano tutti!"- così mi risposi, sorridendomi con quella bocca sdentata, ma un sorriso che ti veniva dal cuore e ti illuminava il volto rugoso, dandoti le sembianze di una Veronica ancora così fanciullina e genuina!  Cara, dolce Veronica, che scordavi dove mettevi le cose, che uscivi di casa con le scarpe rotte, col grembiule rattoppato, ma sempre ben disposta verso gli altri !
Quando poi la situazione fu insostenibile, ti costrinsero ad entrare nel ricovero, tu non volevi abbandonare la tua vecchia casa, i tuoi gatti...ma non si poteva fare diversamente e gli ultimi due anni li hai trascorsi lì. Quando ti venivo a trovare il tuo sorriso era spento e mesto, quasi assente, a volte mi riconoscevi, a volte no...eri in quel posto lindo e pulito, come te, del resto, con la messimpiega ed i vestiti sempre in ordine, i pasti e le medicine somministrati regolarmente, dividendo la giornata con tutte quelle persone con le quali poco o nulla parlavi...parlavi di più un tempo con i tuoi gatti: chissà quante volte avrai pensato a loro, quante volte avresti voluto essere nella tua vecchia casetta, chissà cosa pensavi, mascherando tutto con quel sorriso nel quale non ti riconoscevo più...
Addio cara Veronica...o, meglio, arrivederci! Un giorno ti saluterò di nuovo e, sono certa, mi sorriderai circondata dai tuoi amati gatti.   


Image Hosted by ImageShack.us

31 commenti :

  1. buona notte e sogni d'oro :-)

    RispondiElimina
  2. Voto la 2 perchè la 1 vincerà per sempre :-D


    Grazie mille per il commento, CIAO!!!

    RispondiElimina
  3. E' un racconto dolcissimo, come doveva esserlo questa simpatica vecchietta che non c'è più...

    Buona settimana....

    RispondiElimina
  4. Ma i gatti che fine hanno fatto quando lei è entrata nel ricovero? Certo che lei era triste: perdere tutti in una volta tutti quei meravigliosi a-mici... come si fa a non essere tristi? :-(

    RispondiElimina
  5. Bellissimo.

    Un abbraccio forte.

    Un Mister X convalescente (Grazie mille per l'incoraggiamento, il sostegno e tutto il resto...)

    ^_^

    RispondiElimina
  6. Bel racconto un po' triste ma molto dolce.. sono certa che sara' circondata ancora dai suoi mici....

    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  7. Ooops, scusa :-D


    Grazie mille per il commento, CIAO!!! :-D

    RispondiElimina
  8. Peccato! Se fosse rimasta nella sua casetta, con tutti i suoi vari Mirco, forse sarebbe ancora viva e sorridente...

    Un bacino

    RispondiElimina
  9. la connessione è sempre a singhiozzo ..devo continuamente richiedere di essere riconnessa. però qualcosa di più riesco a fare!!!


    speriamo in un futuro migliore!!!


    giuliana


    RispondiElimina
  10. cara giuliana allora penso proprio che sia un problema del tuo pc!!! cmq se già sei riuscita a commentare è già qualcosa, ma ti ho scritto in pvt una cosa che forse puoi fare x migliorare...


    Voglio rassicurare tutti che i gatti erano stati accuditi da alcuni vicini, poi non ne so + nulla abitando lontana....ma i gatti sono certa avranno trovato nuove famiglie! per lei, mi spiace cara GF dirtelo, ma è stato davvero meglio cosi...nonostante tutto, credimi!

    RispondiElimina
  11. =)

    sono assassina solo per fare scena ahahahha

    grazie x esser passata!

    RispondiElimina
  12. utente anonimo15 gennaio 2008 11:09

    ottimo consigliuo!!!

    ti ho detto che sono una "frana" elettronica!!!


    grazie e buona giornata


    giuliana

    RispondiElimina
  13. Permeato di dolcezza il tuo racconto. Ma ora che Veronica non c'è più spero ci sia qualcuno a occuparsi dei suoi gatti! Un saluto.

    RispondiElimina
  14. Weee Fiore! Buona giornata! ^.*

    RispondiElimina
  15. ...auguro tanta felicità alla tua Veronica e a tutte le altre "Veronica" che ci sono nel mondo!

    Complimenti per il tuo blog!!

    Ezia (mamma di lario3):

    RispondiElimina
  16. Una storia davvero commovente.

    Ciao cara, ti auguro una buona settimana e ti mando un bacio.

    Mintri

    RispondiElimina
  17. mi sono commosso. Storia dolcissima.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  18. Auguri per la dieta..sono sicura che ce la farai :-)

    RispondiElimina
  19. ciao fiore, ho conosciuto e conosco anch'io delle vecchiette sole che vivono in case del genere di campagna e hanno come fedeli amici , i gatti...per queste persone è molto importante un loro punto di riferimento...portarle via di casa è un po' come farle morire, anche se sono più curate...questa storia è insieme triste e dolce, e tu ci hai infuso quella dolcezza che ti appartiene naturalmente...è una storia di vita semplice, di quelle che entrano nel cuore...grazie di averla riportata nel tuo blog per facela conoscere...ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  20. ...va bene,...scopiazza pure qualcosina,però fammi pubblicità!

    Ciao e grazie della visita!

    Ciao,Ezia.

    RispondiElimina
  21. nel "ripulire" tutto, mi sono anche cancellata il login automatico!!!

    (l'utente anonimo di cui sopra, sono io!!!)

    ora la connessione fila!!!

    grazie del consiglio


    giuliana

    RispondiElimina
  22. le tue parole sono state commoventi e fanno anche riflettere, la vicinanza di chi si ama è più efficace delle medicine, a volte. Cara Veronica, spero che tu ora sia felice con chi hai amato di più al mondo. Un abbraccio, Luna.

    RispondiElimina
  23. Davvero bello questo tuo racconto :)

    Mi piace tanto anche il titolo del tuo blog...

    Pah

    RispondiElimina
  24. mi dispiace per Veronica... ma vivrà per sempre nel tuo cuore

    ciao Fiore un abbraccio!

    RispondiElimina
  25. Ciao grandissima e graziosissima amica mia :>) grazie dei tuoi commenti :>) e riguardo al tuo post un lungo bacio da me per un grande universo e lui gli arrivera' :>) ti lascio un mbacione cione one smack :>) e una serena serata :>) olive dolci.

    :-)

    L'ESPLORATORE

    RispondiElimina
  26. Complimenti hai un blog bellissimo e originale, ti ho trovato perchè anch'io ho aderito all'iniziativa del sorriso....a presto

    RispondiElimina

♥ BENVENUTI NEL MIO BLOG ♥
Un semplice saluto sarà sempre gradito !
Risponderò a tutti tramite mail (tempo permettendo) a meno che voi siate "no reply blogger"
Per restare aggiornati sui miei nuovi post iscriviti anche tu per email nel gadget in alto/colonna!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...