giovedì 16 novembre 2006

Appello per ADMO


Riporto testualmente il post del blog dell'amico Lavelle pregando ad altri di fare la stessa cosa onde sensibilizzare il maggior numero di persone a questo importante problema !


"Il peggior peccato contro i nostri simili non è l'odio, ma l'indifferenza: questa è l'essenza della disumanità." G.B. Show



 Buongiorno a tutti,



vi scrivo perché ho bisogno di AIUTO.

Il 17 febbraio 2006 a mia moglie Michela, 35 anni, è stato diagnosticato un mieloma multiplo micromolecolare di terzo stadio cioè un tumore del midollo.

I medici dell'ospedale di Alessandria, dov'è in cura, hanno detto che la malattia è curabile ma guaribile solo con il trapianto di midollo osseo-cellule staminali.

Dopo essersi sottoposta a varie chemioterapie e due autotrapianti di cellule staminali, a breve dovrà sottoporsi al trapianto definitivo. Fino ad oggi nel mondo non è stato trovato nessuno con il midollo compatibile con quello di mia moglie!

Il tempo corre veloce!

 

 VI PREGO AIUTATECI!!!


 

Migliaia di adulti e bambini in Italia e nel mondo soffrono di leucemia, mieloma e linfoma, e sono in trepidante attesa di trovare un donatore di midollo compatibile.

 

VOI POTRESTE FARE MOLTO PER TUTTE QUESTE PERSONE DIVENTANDO POTENZIALI DONATORI DI MIDOLLO OSSEO – CELLULE STAMINALI: BASTA UN SEMPLICE PRELIEVO DI SANGUE PER ISCRIVERSI!

 

In Italia l'ADMO (Associazione donatori di midollo osseo) conta poco più di 320.000 iscritti e la rete mondiale 10.200.000.

Promuovere l'ADMO vuol dire promuovere anche la propria vita. Le persone devono essere sensibilizzate affinché solidarietà, generosità ed altruismo prevalgano su indifferenza, egoismo ed ignoranza.

 

DONARE IL MIDOLLO PUO' SALVARE UNA VITA E NON COSTA NULLA!

 

Potrete trovare spiegazioni più dettagliate al riguardo sul sito www.admo.it, o telefonando all’ADMO Regione Piemonte al numero 0121-315.666 e, per il resto d’Italia, ad ADMO Federazione Italiana 02-39000855.

 

Con la speranza che il mio appello non cada nel vuoto vi ringrazio di cuore.

 

 Marcello


                                                                        


 Admo.it
L'Associazione Donatori Midollo Osseo (ADMO) ha come scopo principale quello di informare la popolazione italiana sulla possibilità di combattere la leucemia e altre neoplasie del sangue attraverso la donazione e il trapianto di midollo osseo. Sono molte le persone che ogni anno in Italia necessitano di trapianto, ma purtroppo la compatibilità genetica è un fattore molto raro, e ha maggiori probabilità di esistere tra consanguinei. Per coloro che non hanno un donatore consanguineo la speranza di trovare un midollo compatibile per il trapianto è dunque legata all'esistenza del maggior numero possibile di donatori volontari tipizzati, dei quali cioè sono già note le caratteristiche genetiche, registrate in una banca
dati.


 



"L’unico modo di conoscere davvero i problemi è accostarsi a quanti vivono quei problemi e trarre da essi, da quello scambio, le conclusioni."

Ernesto Che Guevara

17 commenti :

  1. E' proprio una tragedia!

    A una piccolina che conosco fu diagnosticata la leucemia a 4 anni; dopo mesi di terapia, una delle due sorelle (unica della numerosa famiglia a risultare compatibile) le donò il midollo. Sembrava guarita, ma dopo 15 mesi, purtroppo, la malattia è ricomparsa.


    E' molto difficile trovare donatori compatibili, senza contare che non viene promossa una campagna di sensibilizzazione :-(

    RispondiElimina
  2. Ciao, sono una lettrice del blog di paolo (o chiunque lui sia) spero tanto che la redazione ti ascolti ma sai quanti come lui sono falsi) cmq proprio ora che una mia amica si sta giocando la vita, rischiando di lasciare due bimbi piccoli, vengo a sapere che colui per cui ho pregato e per cui ho desiderato e pianto perchè ritorni a camminare probabilmente nn esiste! se vuoi leggi il mio blog così comprendi! ciao a presto

    RispondiElimina
  3. una storia terribile!!mi auguro che possa uscirne !!non mollate sono sicuro che ce la farete!!quando succede cosi tutto all'improvviso e' trribile,l'ho vissuto con mio padre e anche se ero piccolo oggi lo ricordo come fosse ieri.

    RispondiElimina
  4. sono senza parole.. spero possa trovare presto un donatore compatibile.. glielo auguro col cuore..

    RispondiElimina
  5. fiore... scusa per ciò che sto per dire... ma io ormai non mi fido più di molte di queste cose. Nel sito che hai linkato io non riesco a vedere niente.. o meglio, niente che spieghi l'associazione. Che sia il mio pc? Comunque...

    Dico questo perchè qualche tempo fa ricevetti un'e-mail da un padre che cercava anche lui un'aiuto di questo tipo per la sua bambina che stava morendo... con tanto di numero di telefono. Diversi anni dopo arrivò quest'e-mail a mia madre.. lei chiamò il numero... era un numero della polizia... e la informò che era una bufala.... ti rendi conto di che gente esiste?!!

    RispondiElimina
  6. Ciao a tutti....io, come ripeto, ho diffuso il comunicato preso dal blog di lavelle, ma cliccando su www.admo.it mi si apre il sito ufficiale , ad ogni modo l'importante è sensibilizzare la gente alla donazione , a farsi iscrivere nella banca dati e questa è una cosa seria perchè penso che ogni città abbia una sede ADMO seria ed affidabile ove chiedere spiegazioni....anche in questo appello ci sono i numeri telefonici ....se serve a salvare una vita si puo' anche provare...se è una bufala pazienza, ma se un domani fossimo noi stessi ad aver bisogno di un donatore compatibile?... :-(

    RispondiElimina
  7. La tua carezza alla mia Peggy è stata recapitata... Credo proprio abbia gradito... a presto... e grazie per le belle parole nel mio blog...

    RispondiElimina
  8. purtroppo ho letto anche io.

    nel mio piccolo sto' cercando di aiutare Michela..

    Un abbraccione ed un grande in bocca al lupo a lei ed a ttuti quelli che stanno male.

    Un sorriso

    Chiara

    RispondiElimina
  9. Ciao, Fiorellino, finalmente ti trovo (sniff sniff...ho seguito le tue tracce per tutto Splinder...commentando sempre dopo di te ;-). Grazie per la foto, ma anch'io l'avevo già prelevata dalla stessa fonte, che se non sbaglio è proprio la nostra Aleti (ho preso anche la scritta, mooolto adatta a me...ODIO LA MATTINAAA).


    Aleti, anche a me era arrivata una mail di quel genere. Io, naturalmente, l'ho cestinata; sapevo che era una bufala. Non chiedevano soldi, ma di mandare tipo una ventina di lettere e il provider, per ognuna di queste, avrebbe versato una certa somma. Sono trucchetti per avere indirizzi a cui inviare spam.

    Chi ha veramente bisogno non agisce in quel modo.

    Sarò scettica, ma la vedo così...ammetto, però, che ci sono le eccezioni; non mi piace fare di ogni erba un fascio!


    Ciao, belle mie!

    RispondiElimina
  10. Smemoranda...uff! (parlo di me...)


    D'accordo che i gatti dormono con un occhio solo, ma possibile che Ron-Ron non sprofondi mai in un sonno talmente profondo da permetterti di fargli uno scatto?

    E' peggio di me....;-X

    RispondiElimina
  11. Storie tristi e terribili,

    dove non basta la solidarietà fatta di belle parole: quì bisogna dimenticare la propria pigrizia mentale e farsi avanti.

    Ciao Fiore, ci conosciamo oggi grazie ad un post che ti fa onore.

    A presto

    RispondiElimina
  12. Non arrabbiarti, Fiore, ma questo annuncio l'ho già letto molte volte.

    Sono indubbiamente storie tristi, ma più che dirti che sono 13 anni che sono iscritto all'ADMO non posso fare...

    Speriamo trovi un donatore compatibile e che guarisca....


    Ciao....

    West....

    RispondiElimina
  13. beh...se l'appello gira da febbraio forse sicuramente qualcun'altro come te Westley l'avrà già letto, ma è meglio siano stati sparsi tantissimi appelli piuttosto che pochi e poi vale il discorso di sensibilizzare le persone al problema, vedo che tu lo hai già fatto, bravissimo!

    Io auguro a tutti di NON doversi MAI trovare in una situazione analoga,ma nella vita non si può mai sapere! :-(

    RispondiElimina
  14. Lo inoltrerò tramite e-mail....Speriamo ...

    RispondiElimina
  15. mi viene un dubbio... la moglie non ha fratelli o sorelle ??? non hanno figli ???

    RispondiElimina
  16. lo chiedo perchè solitamente per quesri trapianti, si passa a quello proveniente da "estraneo" nel caso non vi siano parenti come figli o fratelli/sorelle per fare un trapianto di midollo !!!

    RispondiElimina
  17. non so cara Nightly poichè essendo lontana dall'Ospedale di Alessandria non mi sono neppur informata....ma penso di no visto che il marito dice che non si è trovato nessuno compatibile! (poi non so se uno avesse qualcuno parente che si rifiuta,,,,ma sarebbe davvero atroce!...va beh...che a volte c'è da aspettarsi di tutto....) :-(

    Speriamo che con questo appello ed altri sparsi in giro nei blog /internet /etc etc. qualcosa si sia mosso!

    RispondiElimina

♥ BENVENUTI NEL MIO BLOG ♥
Un semplice saluto, un commento, sarà sempre gradito !

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...